W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Berlusconi decade, ma non cade!

Sono le 17:42 nel giorno del mio 34esimo compleanno quando Grasso, Presidente del Senato della Repubblica, dichiara Silvio Berlusconi decaduto dalla carica di Senatore. Tecnicamente è stata dichiarata «la mancata convalida dell’elezione di Silvio Berlusconi». Dopo tanto ostruzionismo, dopo i tanti interventi vuoti, dopo i nove ordini del giorno votati, ecco che in attimo arriva la decadenza per bocca di Grasso, nemmeno il tempo della suspense, adrenalina inesistente, eccolo: decaduto e tutto silenzioso, noi increduli nel bar, in Senato nessuno applaude, nessuno irrompe quasi come se ci trovasse a rispettare un minuto di silenzio per una disgrazia. Un voto palese tanto atteso quanto veloce. Eppure dovremmo esser tutti contenti, almeno gli anti-berlusconiani, o semplicemente coloro che credono nella democrazia, nella legalità e nella giustizia. Così non è, perlomeno non si sono stappate le bottiglie di spumante. Qualcosa d’importante oggi è accaduto, ma non è qualcosa che si sconfigge in un passaggio parlamentare. Sappiamo che il ventennio è finito, ma il berlusconismo non è stato sconfitto. Restano le scorie del ventennio berlusconiano nelle nuove generazioni sia di destra sia di sinistra, il condizionamento incosciente è lì che aspetta ad esplodere. Anche se il corso della giustizia è lungo e tortuoso, possiamo dire che: “la legge è uguale per tutti”. Sull’aspetto politico nulla ad oggi è definitivo, anche alla luce di quello che ieri accadeva a Palazzo Grazioli dove Berlusconi invece di difendersi in Senato ha deciso di dare sfogo alle sue verità direttamente dal suo scranno personale innalzato alla sua residenza romana. Anche perché credo che il 24-25 maggio Berlusconi ce lo ritroveremo candidato capolista in tutte le circoscrizioni italiane per l’elezione del Parlamento Europeo. E visto che la sua forza di riprendersi è notevole e che i suoi cavalli di battaglia di sempre: meno tasse e no euro possano esser nuovamente determinanti per accalappiarsi l’elettorato italiano. Il cavaliere è sceso da cavallo. In sintesi, credo: Berlusconi decade, ma non cade.

“Il bambino è cresciuto, il sogno è finito
e io sono diventato piacevolmente insensibile.”

                                                (Roger Waters)

Twitter Digg Delicious Stumbleupon Technorati Facebook Email
Mimino Ricciardi

About Mimino Ricciardi

Digital Champion Lauria. Democratico. WebTeam MT2019. Europeo. Lucano. Collaboro con il Quotidiano di Basilicata. Innovatore. Juventino. "il cuore a Lauria e la testa nel Mondo" twitter: @MiminoRICCIARDI

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Switch to our mobile site